ALLERGOLOGIA
Allergia al Latex
Allergia al latex
Il latice (o lattice o latex) è un liquido vischioso prodotto dalla pianta Hevea brasiliensis. Si tratta di un materiale molto resistente e impermeabile ai microorganismi che garantisce un’ottima percezione tattile. Per tali motivi è notevolmente diffuso in ambito medico-chirurgico (guanti, cateteri) ma entra anche nella composizione di oggetti di uso comune (palloncini, preservativi, camere d’aria, cuffiette da piscina, materiale sportivo, calzature etc...).

L’allergia al latice riguarda soprattutto persone esposte al contatto ripetuto. Il latice può essere responsabile di reazioni allergiche immediate (che insorgono nell’arco di pochi minuti): congiuntivite, rinite, tracheite e/o asma, orticaria da contatto, edema di Quincke, edema laringeo fino allo shock anafilattico. E’ responsabile di reazioni operatorie gravi. Può anche determinare reazioni allergiche di tipo ritardato (come eczema da contatto).

Il latice è inoltre all’origine di allergie crociate con altri allergeni; ciò è dovuto alla presenza di strutture proteiche molto simili in diverse sostanze di origine vegetale. Ad oggi le reazioni crociate più frequenti sono soprattutto quelle riguardanti diversi tipi di frutti (banana, ananas, kiwi, castagna, papaia, avocado, fico) ma anche la pianta ornamentale Ficus benjamina. Nel sospetto di allergia al latice è possibile eseguire i test cutanei a lettura immediata e ritardata per confermare la diagnosi.
"La bellezza di una persona giovane e' un caso della natura
mentre la bellezza di una persona matura rappresenta un'opera d'arte". (Elanor Roosevelt)